fbpx

Lavorare in smart working: tutto quello di cui hai bisogno

Gli Spagnoli dicono che: “no hay mal que para bién no venga”, che possiamo tradurre: da ogni male si può trarre un bene. Gli inglesi in modo simile consigliano: “when life gives you lemons, make lemonade”, quando la vita ti dà limoni, facci una limonata. Sono motti che mostrano indubbiamente un atteggiamento ottimista, e invitano a trovare e forse a creare un aspetto positivo in ogni situazione negativa. Ci sembra anche che questi detti si possano bene applicare all’attuale situazione dovuta alla emergenza Coronavirus. Da un lato stiamo tutti assistendo e vivendo grandi disagi morali e materiali, che non elenchiamo per non rattristarci ulteriormente. Dall’altro ammiriamo il comportamento degli eroi di questo periodo e ne vogliamo seguire l’esempio reagendo e facendo la nostra parte.

soluzioni smart working computime store

In Italia in particolare, duramente colpita dall’epidemia, il mondo del lavoro sta cercando di trovare nuove vie, nuove metodologie che possano adattarsi all’emergenza Coronavirus, e rispettando le norme di prudenza riguardo all’igiene e al distanziamento, possano consentire alle imprese e ai loro dipendenti di continuare a lavorare ed evitare il collasso della nostra economia. Un termine in particolare sta diventando molto attuale: lo smart working, o lavoro agile; l’attuazione di una serie di strategie tecniche e organizzative che consentano ai lavoratori di avere flessibilità di luogo e di orario (a differenza del telelavoro che viene svolto in un luogo e orario concordato con il datore di lavoro), che li renda liberi dalla necessità di essere fisicamente presenti in uno spazio affollato da colleghi, operai, impiegati e dirigenti.

La definizione ufficiale data dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali è: lo Smart Working (o Lavoro Agile) è una modalità di esecuzione del rapporto di lavoro subordinato caratterizzato dall’assenza di vincoli orari o spaziali e un’organizzazione per fasi, cicli e obiettivi, stabilita mediante accordo tra dipendente e datore di lavoro; una modalità che aiuta il lavoratore a conciliare i tempi di vita e lavoro e, al contempo, favorire la crescita della sua produttività.

Dobbiamo chiarire a questo punto che quella degli smartworker non è una realtà inventata adesso per rimediare a una situazione critica. A fine ottobre 2019, quando ancora non si sente parlare di epidemie e di lockdown, l’Osservatorio Smart Working della School of Management del Politecnico di Milano presenta i risultati di una ricerca volta a studiare quanto si sia affermato il lavorare da casa in Italia. I risultati sono interessanti e incoraggianti e mostrano che questa tipologia di lavoro sta diventando sempre più importante. Circa 480.000 dipendenti usufruiscono dello smartworking, con una crescita del 20% rispetto all’anno precedente. Aumenta il numero delle imprese che vedono il lavoro agile come un importante requisito per mantenere e aumentare la propria competitività. Il report dell’Osservatorio dimostra che aziende e dipendenti sono sempre più interessati a questo modello organizzativo per i benefici che ne derivano dal punto di vista della soddisfazione individuale, delle performance dei lavoratori e dell’organizzazione nel suo insieme. Risulta che gli smart worker sono in media più soddisfatti del proprio rapporto con colleghi e dirigenti; non hanno lo “stress da pendolare” e possiedono invece un migliore equilibrio tra vita privata e professionale. Sempre secondo la ricerca dell’Osservatorio i manager rilevano una maggiore responsabilizzazione relativa al raggiungimento dei risultati, un miglioramento dell’efficacia del lavoro e della gestione autonoma delle urgenze, e un impatto positivo sulla condivisione delle informazioni e sul coordinamento. L’aumento della motivazione porta a un aumento della produttività di circa il 15%. Si calcola che se si arriva a coinvolgere nello smartworking cinque milioni di lavoratori, la produzione può aumentare di circa quindici miliardi di euro. A questi benefici vanno infine aggiunti quelli relativi all’ambiente: la riduzione delle emissioni di CO2 grazie alla forte riduzione degli spostamenti di dirigenti e impiegati.

soluzioni smartworking computime store

Lo smart working non è solo utile e necessario per la situazione di crisi che stiamo vivendo, ma è una risorsa del mondo lavorativo moderno che è stata messa al centro dell’attenzione dal contesto che stiamo vivendo. Possiamo dire che l’attuale situazione di emergenza è stata un catalizzatore che ha accelerato un processo di cambiamento e d’innovazione. Possiamo fare l’esempio del caso di la Repubblica, che ha richiesto a Computime Store la fornitura – in meno di una settimana – di device Apple per permettere a 400 dipendenti, dislocati in 5 sedi distribuite sul territorio nazionale, di poter lavorare da casa tramite l’applicazione di desktop remoto AnyDesk.anydesk multiplatform computime store

Da sempre il nostro Store Apple vuole essere in sintonia con le evoluzioni e i cambiamenti del mondo della tecnologia e del lavoro per fornire un servizio di qualità ai propri clienti e amici. In questa situazione di emergenza siamo a disposizione di tutti coloro che vogliono o devono cambiare lo stile e le procedure di lavoro. Il lavoro da remoto richiede dei criteri organizzativi e delle risorse tecnologiche adeguate; ed è qui che il nostro ruolo può fare la differenza. Possiamo e vogliamo aiutarti ad avere le tecnologie digitali e gli strumenti organizzativi migliori.

Ti affianchiamo per allestire una o più efficienti postazioni di lavoro: iMac, Mac Pro o MacBook Pro, monitor Eizo, stampanti multifunzione, webcam, accessori per la gestione da remoto di dispositivi e componenti situati in ufficio o in azienda. Ti forniamo il software più adatto per webinar, videomeeting e video-conferenze. Se hai bisogno di un preventivo ci puoi contattare all’indirizzo email: info@computimestore.it

Impegnandoci e reagendo in modo positivo possiamo migliorarli insieme. Noi di Computime Store vogliamo fare la nostra parte. Ci puoi chiamare o contattare online e ti daremo tutta il supporto di cui hai bisogno, confermandoti che il nostro Centro Assistenza Apple resta aperto secondo gli orari indicati sul sito.